Mandorle: come e perché utilizzarle!

Gustosissime e benefiche: sono le mandorle dolci. Questo alimento, che rientra nella frutta secca, è un alleato per la nostra salute e per la nostra bellezza.  Precisiamo che parliamo di mandorle dolci perché quelle amare contengono una sostanza tossica, l’amigdalina, che le rende non adatte al consumo alimentare. Il loro uso è ristretto ad alcune preparazioni dolciarie, come gli amaretti, per il quale è necessaria una dose ridotta ed innocua.

Torniamo allora alle nostre mandorle dolci. Perché fanno bene?

Il maggior beneficio tratto dalle mandorle dolci deriva dall’elevato contenuto di acidi grassi essenziali come gli omega 3 e gli omega 6 che aiutano a normalizzare i valori lipidici nel sangue, abbassando i livelli di colesterolo cattivo a tutto vantaggio di quello buono. Insomma. Ne giova il cuore, ed anche il cervello!

Da non trascurare poi l’elevato contenuto di riboflavina e vitamina E, oltre che di sali minerali tra cui manganese, magnesio, calcio, rame e fosforo. Tale profilo nutrizionale rende le mandorle utili a mantenere l’elasticità della pelle e la luminosità dei capelli. I sali minerali contribuiscono a mantenere in salute il sistema osseo difendendolo dall’osteoporosi. Il magnesio, nello specifico, intervenendo nella sintesi della serotonina (l’ormone del buonumore) aiuta a combattere lo stress e il nervosismo!

Il contenuto di fibre favorisce la regolazione del transito intestinale. In particolare l’olio di mandorle dolci, in piccoli dosaggi a uso alimentare, può avere un discreto effetto lassativo.

La buccia, ossia la pellicina marrone che riveste la mandorla, è ricca di antiossidanti che aiutano a combattere lo stress ossidativo il quale è responsabile dell’invecchiamento precoce della pelle e danneggia le molecole cellulari. Ecco perché le mandorle aiutano a ridurre l’incidenza di malattie cronico degenerative.

C’è da notare, però, che le mandorle hanno un alto contenuto energetico (circa 595 Kcal ogni 100 grammi di prodotto). Ciò vuol dire che il suo consumo deve essere misurato in relazione all’apporto calorico giornaliero. Sgranocchiare mandorle per tutto il giorno, insomma, non è una buona idea se vogliamo mantenere la linea!

L’ideale allora è consumarne non oltre 20 grammi al giorno. Si tratta di circa 10 mandorle che apportano poco meno di 120 Kcal.  Il loro consumo è suggerito a colazione o anche a merenda, accompagnate ad un frutto di stagione o ad uno yogurt.  Inoltre possono essere mangiate come spuntino pre-allenamento.

Così come le noci, poi, sono ottime per arricchire l’insalata mista.


Alimentazione



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.