Zucchero di canna: attenzione! Grezzo o integrale non è la stessa cosa

Ormai lo sappiamo un po’ tutti che lo zucchero di canna è da preferire al classico zucchero bianco da tavola perché ritenuto più salutare. Eppure non sappiamo che esiste una distinzione molto importante tra lo zucchero di canna grezzo e zucchero di canna integrale. Lo zucchero grezzo di canna, proprio quello che troviamo nei bar, spesse volte è in realtà molto simile al classico saccarosio e se ne discosta ben poco per valori nutrizionali. Questo perché non è zucchero integrale di canna, bensì zucchero grezzo! E no, non è la stessa cosa.

 

Lo zucchero grezzo di canna

Questo dolcificante ha la stessa composizione chimica e lo stesso impatto metabolico del saccarosio bianco di barbabietola. Lo zucchero di canna grezzo, ha una quantità di saccarosio che varia dal 93% al 99,5% (pensate che lo zucchero bianco ne contiene il 99,5%). Inoltre anche lo zucchero grezzo di canna è raffinato, proprio come quello bianco! Ha un colore ambrato, ragion per cui spesso lo trovare con il nome di zucchero bruno; il colore però spesso è rafforzato da un colorante, l’ E150, ossia caramello, il quale contribuisce anche a rendere il sapore più deciso. Escluso il saccarosio, la restante percentuale è costituita da sostanze poco significative dal punto di vista nutrizionale;  Neppure il contenuto calorico differisce molto da quello dello zucchero bianco: sono 377 le kcal contenute nello zucchero grezzo di canna  a fronte delle 392 dello zucchero da barbabietola!

 

Lo zucchero di canna integrale

L’apporto calorico di 100 grammi di zucchero di canna integrale è ancora inferiore rispetto a quello grezzo: parliamo di circa 356 kcal. C’è però da dire che lo zucchero integrale ha un potere dolcificante inferiore,  per cui, per ottenere lo stesso grado di dolcezza ad esempio di un caffè, è necessario aumentarne la dose.

Lo zucchero di canna integrale, però, ha meno saccarosio di quello grezzo e, rispetto anche ad  altri zuccheri, contiene una quantità maggiore di vitamine e sali minerali in particolare calcio, fosforo, potassio, fluoro, zinco, magnesio.

 

Come distinguerli?

Per distinguere ad occhio lo zucchero di canna grezzo da quello integrale basta guardare la forma dei granuli: lo zucchero di canna grezzo infatti ha granuli dalla forma uguale e regolare, a differenza di quello integrale in cui sono irregolari e diversi tra loro. Anche il colore può essere indicativo: se marrone chiaro,  leggermente trasparente, è grezzo!

Se invece volete acquistare lo zucchero di canna integrale o state acquistando, guardate le etichette. Può aiutare, in tal caso, guardare la dicitura relativa alla  qualità di zucchero: sono grezzi il Demerara e il Golden caster, mentre sono integrali il Panela e il Mascavo. Oppure controllate gli ingredienti e fate attenzione che non compaia tra questi il colorante E150.


Alimentazione