Frutta secca: ecco perché è importante mangiarla

La frutta secca è molto ricca di nutrienti, calorica e perfetta per uno spuntino di metà giornata.

Anche voi mangiate spesso fruttasecca? Molto bene perché la frutta secca è uno degli alimenti da inserire sempre all’interno della propria dieta. È infatti ricca di nutrienti, molto calorica e perfetta gli spunti di metà mattinata e metà pomeriggio.

Ideale per mantenere equilibrata la propria alimentazione la frutta secca a guscio possiede un’azione antiossidante grazie alla sua fibra alimentare. Essa ha inoltre proprietà anticancro, in particolare le mandorle, le noci pecan e gli anacardi.

La frutta secca presenta inoltre acidi grassi essenziali della serie Omega 3 e Omega 6. Una giusta dose di questi acidi grassi migliora il metabolismo, permette di tenere sotto controllo il colesterolo, regola le infiammazioni dell’organismo e aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari.

I sali minerali

Ottimo l’apporto di sali minerali come potassio, calcio, magnesio e fosforo. Si tratta di elementi fondamentali per il nostro organismo in quanto, tra le tante cose, regolano la pressione arteriosa, il metabolismo muscolare e la mineralizzazione ossea. Questi sali minerali si trovano in tutta la frutta secca con concentrazioni più alte nelle mandorle e negli anacardi. La frutta secca contiene inoltre la niacina, ottima per controllare il metabolismo.

E ancora il selenio, che ha azione antiossidante, e l’acido folico, che regola importanti funzioni del nostro organismo. Tutti questi elementi sono importanti per una buona salute e per rimanere in forma, ideali da consumare anche quando si è affaticati o soggetti a influenze e raffreddori. In altre parole se si mangia la frutta secca quando si è stressati o ammalati il nostro organismo si riprenderà prima.

La frutta secca è anche una ottima fonte di vitamina E che ha proprietà antiossidanti e protettive sul nostro corpo. Essa è ricca di zinco, ferro, rame e proteine vegetali, elementi molto importanti per la nostra salute. Inserire la frutta secca nella propria dieta può addirittura sostituire, in alcuni casi, uova, pesce e carne. Infine la frutta secca contiene i fitosteroli che migliorano l’assorbimento intestinali rallentando il colesterolo.

Il consumo giornaliero

Ma quanta frutta secca bisogna consumare al giorno? Visto che si tratta di alimenti iper calorici è consigliabile una quantità che non superi i 20 grammi al giorno. Meglio se consumata come spuntino o a colazione.

Fate attenzione alle allergie. Molte persone sono infatti allergiche alla frutta secca ma non lo sanno. Se avete dei dubbi a riguardo consigliate il vostro medico ed effettuate gli esami del caso.


Alimentazione



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.