Al mare coi bambini: occhio agli spray solari, ecco quelli da evitare

In alcuni spray solari per i più piccoli sono state trovate delle sostanze vietate, l’allarme di Altroconsumo.

Quando si va al mare con i più piccoli è fondamentale spalmare la crema o lo spray solare prima di esporsi per lungo tempo al sole: permette di proteggere la pelle dai raggi ultravioletti ed evitare così le scottature. Tra i tanti prodotti solari specifici per bambini bisogna però stare attenti ad alcuni spray che contengono alcune sostanze pericolose, in particolare il biossido di titanio e l’Mbbt. L’associazione di consumatori Altroconsumo ha infatti individuato nanoparticelle di queste due sostanze in spray per bambini chiedendo al Ministero della Salute un immediato intervento e il ritiro dei prodotti dal mercato.

Secondo il Regolamento Europeo n. 1223/2009 il biossido di titanio e l’Mbbt sono vietati per problemi di sicurezza, rispettivamente, dal 2016 e dal 2018. Se inalate infatti queste due sostanze possono creare diversi problemi e dalle analisi effettuate da Altroconsumo sono tanti i prodotti solari per bambini che li contengono. Per evitare dunque di acquistare prodotti pericolosi consigliamo di leggere sempre con molta attenzione l’etichetta degli ingredienti o di chiedere al vostro medico curante, al dermatologo o al farmacista più informazioni sugli ingredienti contenuti negli spray e nelle creme solari da utilizzare.


Altri Articoli



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.