Vacanze al mare: ecco come trascorrerle al meglio senza seccature

Idratazione, cibo, consigli per prendere un’abbronzatura migliore: tutto quello che bisogna sapere per una vacanza da sogno.

Anche voi in ferie? Agosto è il mese preferito da buona parte degli italiani per prendersi il meritato riposo e concedersi una piccola vacanza. Quando si parte per le vacanze però è importante fare attenzione a tutta una serie di variabili che altrimenti potrebbero rovinarvi le ferie: scottature, punture di insetti, cattiva alimentazione possono essere delle vere scocciature, ecco perché per una vacanza da sogno è sempre meglio seguire alcuni consigli degli esperti. Eccoli!

– Attenzione alle ore peggiori

Ad agosto è facile che le temperature siano molto alte e in genere tra le 11 e le 15 i raggi ultravioletti sono particolarmente nocivi. Per tale ragione meglio evitare di esporsi troppo al sole in queste ore, pena problemi di salute come scottature, fotodermatiti, herpes labiale, eritemi solari, etc.

Proteggetevi inoltre con creme solari ad alta protezione, occhiali da sole e cappello.

– La crema solare giusta

Chiedete sempre al vostro medico curante, al dermatologo o al farmacista la crema solare migliore per la vostra pelle e il vostro fototipo. Inoltre è importante anche la quantità: una ricerca ha evidenziato che è bene spalmarne 2 milligrammi per ogni centimetro quadrato della pelle.

– Attenti alla disidratazione

Quanto si suda in estate? Per tale ragione è fondamentale reidratarsi bevendo almeno 2 litri di acqua (té, succhi di frutta senza zucchero, tisane) al giorno. Provate anche con i frullati, le centrifughe e gli estratti di frutta e verdura di stagione.

A volte non ci si accorge che si è disidratati: oltre alla sensazione di sete i sintomi comuni sono vertigini, secchezza oculare, urine di colore scuro.

– Vademecum per bambini: bere tanto e mai al sole nelle ore centrali

Per i bambini valgono le stesse regole, che devono però essere seguite con più scrupolo: meglio non farli giocare all’aria aperta nelle ore centrali della giornata, fateli bere spesso e bagnate frequentemente la loro testa. Inoltre è bene fargli seguire una dieta a base di frutta e verdura stagionale.

– Punture di insetti

In estate sono tanti gli insetti che possono creare delle seccature: zanzare, api e vespe tra tutti, per non parlare dei calabroni e delle zecche. Con l’alta temperatura, la sudorazione e alcuni cosmetici infatti gli insetti sono maggiormente attirati. Per evitare spiacevoli inconvenienti estivi cercate di non utilizzare profumi e deodoranti dolci, vestitevi con colori chiari e non fate movimenti bruschi se si trovano vicino a voi. Se poi non riuscite ad evitare le punture, soprattutto quelle delle zanzare, non preoccupatevi, basta sciacquare la zona con alcol denaturato o acqua o una pomata antisettica. Sono perfetti anche succo di limone e aloe vera. Se invece a pungervi è un’ape allora tenete a mente questi passaggi: togliete subito il pungiglione e mettete del ghiaccio, in caso di ulteriori problemi (es. allergie) utilizzate adrenalina auto-iniettabile e chiamate subito i soccorsi.


Alimentazione,Viaggi



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.