Conoscete la dieta del ghiaccio. Ecco come funziona?

Il regime alimentare pensato da Brian Weiner aiuta a perdere peso molto velocemente.

Il ghiaccio al centro di una dieta? È sicuramente molto particolare il nuovo regime alimentare creato da Brian Weiner. Il gastroenterologo americano ha ideato una dieta che porterebbe dei benefici notevoli e in poco tempo. Ma di cosa si tratta esattamente?

La dieta del ghiaccio ha una regola sola: più ne mangi, più perdi peso. Stando a Weiner, il consumo di cibi ghiacciati (come per esempio le granite) velocizzerebbe in maniera significativa il metabolismo perché l’organismo consumerebbe più calorie per riportare ad una temperatura ottimale il nostro corpo.

Sul portale online di Weiner si possono trovare varie informazioni come le 160 calorie che vengono consumate con l’ingestione di un litro di ghiaccio. Un altro aspetto a favore di questa alimentazione è la sensazione di sazietà quasi istantanea che permetterà un’alimentazione più regolare. Il medico statunitense ha studiato con particolare attenzione tutti gli effetti che i cibi ghiacciati provocano nella biologia umana, evidenziando certi aspetti: “Ingerire ghiaccio non ha controindicazioni fino ad un litro al giorno e chi ne ha ingerito di più ha riportato solo un grande freddo” afferma il gastroenterologo.

La dieta è da affiancare ad un regime alimentare ipocalorico, inoltre la persona deve praticare un esercizio fisico regolare. Molti dietologi e nutrizionisti non sono a favore di questa nuova alimentazione, d’altronde un eccessivo utilizzo del ghiaccio potrebbe portare diversi problemi come il danneggiamento della mucosa intestinale, l’induzione di ipotermia, il rallentamento dei processi digestivi e l’aumento della probabilità di un reflusso gastroesofageo.

Per questi motivi si consiglia comunque di consultare un professionista della nutrizione prima di intraprendere qualsiasi tipo di alimentazione.


Alimentazione