Dieta chetogenica: ecco i vantaggi della dieta che brucia i grassi

La Keto Diet è un nuovo regime alimentare che permette di perdere peso in poco tempo.

Mantenersi in forma è ormai all’ordine del giorno e in tanti cercano di perdere peso in poco tempo. La Keto Diet, più conosciuta come dieta chetogenica, è una delle migliori.

Che cos’è la dieta chetogenica

Si tratta di un’alimentazione con un basso apporto di carboidrati, moderato di proteine e elevato di grassi. La dose dei primi deve essere tra 20 e 50 grammi al giorno: così si riduce la produzione di insulina e le scorte di zucchero del nostro organismo si liberano influenzando il metabolismo. Il primo processo stimolato da questa alimentazione è quello della gluconeogenesi, utile per la produzione di glucosio. Il nostro corpo però, in caso di mancanza di questa sostanza, non riesce a sopperire alla sua assenza. A quel punto si attiva la chetogenesi, offrendo al corpo una fonte di energia importante, ovvero i corpi chetonici.

Contemporaneamente la produzione di insulina rimane bassa e lo stimolo a immagazzinare sia grassi che glucosio viene limitato: questo stato si chiama chetosi. Secondo gli esperti, la Keto Diet andrebbe seguita per 2 o 3 settimane e può essere portata avanti per un periodo che va da 6 mesi ad un anno.

I benefici della dieta chetogenica

La Keto Diet porta vari benefici, come un miglior controllo dei livelli di glucosio e dei miglioramenti alla sensibilità insulinica. Si perde anche peso, migliora la pressione, i trigliceridi e il colesterolo “buono”. Inoltre, può aiutarci in caso di sindrome metabolica, diabete di tipo 2, resistenza all’insulina, disturbi neurologici e del metabolismo.

I rischi della dieta chetogenica

Come ogni alimentazione, anche la dieta chetogenica ha varie controindicazioni. Si deve prestare attenzione se soffriamo di pancreatite, insufficienza epatica, disturbi del metabolismo dei grassi e deficit di piruvato chinasi, porfiria e carnitina. Ci potrebbero essere anche degli effetti collaterali a breve termine da tenere in considerazione come nausea, vomito, mal di testa, affaticamento, capogiri, insonnia e stitichezza, ed è per questo che consigliamo come sempre di contattare un esperto prima di iniziare un nuovo regime alimentare.


Alimentazione