Dieta invernale: ecco cosa mangiare per rimanere in forma

Ogni stagione ha i suoi cibi peculiari: in inverno non lesinate arance, broccoli e cavolfiori. E occhio alla vitamina D.

La stagione invernale è sempre un’incognita da studiare per bene per via delle basse temperature, inoltre l’influenza e i malanni di stagione come raffreddore e mal di gola sono sempre in agguato. Per evitare di farsi cogliere in fallo dal freddo è molto importante proteggere il proprio organismo e per farlo non c’è niente di meglio che seguire una dieta idonea a rinforzare le difese immunitarie e che apporti il giusto quantitativo di vitamine, proteine, grassi e sali minerali.

Tutto comincia dalla tavola, dove si possono contrastare i malanni di stagione grazie ad alcune piccole accortezze: ad esempio in inverno bisogna limitare insaccati e carne, che sono ricchi di grassi saturi, i fritti, le cotture con pentola a pressione (che distruggono la vitamina C negli alimenti) e fare un uso moderato del sale. Via libera al consumi di frutta e verdura di stagione e non lesinate arance e cavolfiori, ottimi alleati contro gli sbalzi delle temperature, mal di gola, raffreddore e tosse. Le arance ad esempio sono ricche di vitamina C, un elemento fondamentale per il nostro organismo che rafforza il sistema immunitario contro virus e batteri. Inoltre la vitamina C ha proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi e diminuisce la probabilità di contrarre malattie cardiovascolari. Cercate di mangiare anche la parte bianca delle arance, quella che si trova sotto la buccia, in quanto qui si trova la rutina, una sostanza che favorisce l’assimilazione della vitamina C. Una spremuta d’arancia al giorno, durante l’inverno, è un ottimo stratagemma per tutelare il proprio organismo.

Anche i cavolfiori sono ricchi di proprietà benefiche grazie alle sostanze in essi contenuti: calcio, fosforo, ferro, vitamina C, potassio, acido folico. I cavolfiori hanno proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, antiossidanti e combattono il cancro. Depurano l’organismo e sono un toccasana per la rigenerazione dei tessuti. Chi soffre di diabete dovrebbe consumare cavolfiori abitualmente in quanto essi riescono a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue.

Via libera anche ai broccoli, che sono efficaci anche per prevenire il cancro alla prostata: secondo una ricerca pubblicata sul Journal of the National Center Institute una dieta a base di cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, broccoli e cavoli riduce del 49% la possibilità di contrarre questa patologia.

In inverno poi non dimenticate la vitamina D: questa infatti viene prodotta dal nostro organismo grazie alla luce solare, che però in inverno è molto limitata. Per questo è importante inserire nella propria dieta alimenti che contengono vitamina D, come ad esempio salmone, aringa, tonno, fegato di merluzzo, alici, pesce spada e sgombro. Anche i latticini la contengono, seppure in quantità minori, oltre a uova, carne di maiale e vitello e frattaglie.


Alimentazione



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.