Le 15 terme libere più belle d’Italia

terme libere in italia
Da nord a sud sono tante le terme gratis che meritano di essere visitate. Ecco dove si trovano.

La nostra bella Italia è un luogo ricco di magia, pieno di antri nascosti e di scorci mozzafiato… e di terme gratis. Già perché sono tante, da nord a sud, le terme libere che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita. Ecco dove si trovano.

Cascate del Mulino, Terme di Saturnia


Probabilmente le più belle di tutta Italia, le terme di Saturnia si trovano nel cuore della Toscana, in provincia di Grosseto. Conosciute universalmente come Cascate del Mulino, vengono chiamate anche Cascatelle o Cascate del Gorello. Si tratta di piscine termali all’aperto fortemente sulfuree completamente gratis: qui ci si può immergere nelle loro calde acque notte e giorno, per 365 giorni l’anno. Il suggestivo corso d’acqua crea delle bellissime cascate, sotto le quali ci si può ritemprare con le proprietà benefiche dell’acqua calda, antiossidante ed esfoliante. Non dimenticate di portarvi delle scarpe o sandali di gomma, il fondale è pieno di piccoli fastidiosi sassolini.

Terme di Petriolo

Sempre in Toscana, ma in provincia di Siena, più precisamente nella Valle dell’Ombrone, si trovano le Terme di Petriolo, tra le più famose in tutta Italia. Già gli antichi romani solevano usufruire delle sue acque termali, immerse nel verde di una natura lussuriosa e selvaggia. In passato qui sono venuti personaggi come Cicerone e Papa Pio II, oltre alle famiglie dei Medici e dei Gonzaga. Le sue vasche naturali sono formate da depositi di zolfo e calcare e hanno una temperatura di 43° C. Qui è possibile immergersi tutto l’anno.

Bagni di San Filippo

Anche le calde sorgenti dei Bagni di San Filippo si trovano in provincia di Siena, nella Val d’Orcia e fanno parte della splendida offerta delle terme della Toscana. Conosciute sin dai tempi degli Etruschi e dei Romani, che sceglievano queste acque per curarsi dagli acciacchi, oggi sono meta di curiosi e turisti, che non perdono l’occasione per immergersi nelle sue acque durante tutti i periodi dell’anno.

Bagno Vignoni

Non distante dai Bagni di San Filippo si trovano le terme libere di Bagno Vignoni. Sebbene dal 2010 un’ordinanza del Sindaco abbia vietato la balneazione, in molti continuano ad utilizzare le terme.

Terme libere ad Ischia

Fumarole

Tra le terme libere sull’isola di Ischia troviamo le Fumarole di Barano e Sant’Angelo d’Ischia. Queste sono rese possibili grazie all’attività vulcanica del sottosuolo del Campi Flegrei. Le temperature sotto terra possono arrivare addirittura a 100 gradi ed è possibile anche utilizzare il calore della sabbia termale per cucinare uova sode o cibo al cartoccio. Fate molta attenzione se vi recate in queste terme gratis, vista l’alta temperatura è possibile ustionarsi.

Sorgeto

Altre terme gratis si trovano nella Baia di Sorgeto, tra Panza e Forio d’Ischia. Si tratta di pareti rocciose dalle quali fuoriescono acque calde che, venendo a contatto col mare, si abbassano di temperatura e diventano così ideali per immergercisi. Ottimi anche i fanghi della zona, ideali per impacchi sulla pelle e per una pulizia naturale del viso.

Terme libere di Viterbo

Masse di San Sisto

Situato proprio attorno a Viterbo le terme gratis Masse di San Sisto possiedono acque dei Monti Cimini. Nella zona si trovano due grandi vasche, una con acqua calda, una con acqua tiepida a circa 18° C. Per godere dei benefici delle acque è necessario versare una quota associativa annuale all’Associazione “Masse di San Sisto”, che si occupa della manutenzione della zona.

Terme del Bullicame


A ovest rispetto alla città si trovano le Terme del Bullicame, sorgenti di acqua sulfurea-solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa che sgorgano a circa 58° C. La vasca più conosciuta è quella a forma di lago-cratere naturale vicino la quale sorge una struttura trasparente. L’azione antiossidante delle acque le rende particolarmente indicate per trattare patologie dermatologiche, respiratorie e circolatorie.

Terme del Bagnaccio

A nord di Viterbo si trova il parco termale del Bagnaccio, noto in antichità come “Aquae Passeris”, quando le sue acque erano utilizzate dagli Etruschi e dai Romani. Vi sono 6 pozze presenti nella zona, che provengono da due diverse sorgenti: la Polle Bagnaccio e il Pozzo Bagnaccio. Si tratta di acque di tipo solfato-bicarbonato-alcalino e sgorgano a 63° C sebbene nelle vasche non superino i 45° C. Il Parco è aperto dalle 7 fino alle 24.

Terme di Caronte

A Lamezia Terme, in Calabria, si trovano le Terme di Caronte. Proprio vicino allo stabilimento termale a pagamento, si trovano terme libere con acqua a 39° C. Oltre all’acqua calda è possibile godere di una cascata fredda proveniente dal vicino fiume. Si tratta di terme gratis piuttosto piccole e in estate è difficile trovare posto.

Vulcano Terme

Sull’isola di Vulcano, in provincia di Messina, si trovane numerose terme gratis sotto forma di pozze. Le sue acque solforose ipertermali sono indicate per numerosi trattamenti o semplicemente per trovare un po’ di relax in acqua calda, immersi nel panorama delle Isole Eolie, in Sicilia. Qui vi sono anche grotte termali, nelle quali si trovano i vapori solforosi dell’acqua che consentono una sorta di stufa naturale.

Lago Specchio di Venere

Nella splendida isola di Pantelleria si trovano le terme libere del Lago Specchio di Venere. Situato all’interno della Riserva Naturale Orientata, sono formate da acque ipertermali a 50-60° C che si raccolgono in una depressione calderica. Il fango viene comunemente utilizzato per scrub naturale viste le tante proprietà benefiche.

Terme di Segesta

terme libere di segesta

In provincia di Trapani si trovano le suggestive Terme di Segeste o Polle del Crimiso, sorgenti di origine vulcanica circondate da una fitta vegetazione e pareti rocciose. Le acque di queste terme libere sgorgano a circa 47° C e vi sono tre diverse sorgenti: Frotta Regina, Nuova Sorgente e Bagno delle Femmine. La zona è di libero accesso ed è possibile utilizzare i fanghi.

Terme di Fordongianus

Vicino il complesso archeologico di Forum Traiani, in provincia di Oristano, si trovano le Terme di Fordogianus. Si tratta di bagni termali gratuiti molto apprezzati dagli abitanti del luogo, e dai turisti, che si immergono nelle sue calde acque a 54° C che vengono direttamente dalla cisterna romana e dal fiume Tirso.

Terme di Bormio

Da tempo conosciuta per le sue sorgenti termali a Bormio, in provincia di Sondrio, vi sono numerosi impianti curativi. La Terme di Bormio libere si trovano in una sorgente quasi segreta in mezzo al bosco, tra la natura incontaminata delle montagne. Il sito si chiama “pozza di Leonardo da Vinci” e non è lontano dal centro del paese, sebbene è difficile raggiungerlo se non lo si conosce, non c’è alcuna indicazione che aiuti durante il percorso. Le acque hanno una temperature di 36° C e vi si può accedere sempre, in ogni periodo dell’anno.

Crediti prima foto: CC by 3.0  via Wikimedia Commons


Viaggi



Scopri l'offerta

I migliori centri benessere presso le più selezionate beauty farm, Hotel Spa e terme ti aspettano. Benessereviaggi ti offre splendidi soggiorni di relax e comfort nelle più belle località d'Italia.